You Are Here: Home » Senza categoria

saluti e auguri

Pubblichiamo il commiato di Alessandro Comeni da intersexioni augurandogli il meglio per i suoi nuovi ambiziosi obiettivi. il collettivo intersexioni *** English below 23 Novembre 2016 Dimissioni dal collettivo intersexioni Dopo quasi quattro anni di collaborazione, sono spiacente di comunicare le mie dimissioni da intersexioni, gruppo che ho co-fondato nel 2013. Questa scelta a lungo meditata e sofferta è ...

Read more

Lavoro e persone trans*: se ne parla a Catania

Qui l'articolo di M. Daniela Basile Venerdì 27 giugno alle 20.00, presso la sede Arcigay di Catania, via Vittorio Emanuele 245, si terrà l’incontro sui diritti LGBT dal titolo “Lavoro e persone transessuali”. Poche e povere le ricerche finora condotte sulla condizione delle persone transessuali nel mondo del lavoro. I problemi sono immediati, manca la possibilità di mantenere la privacy, l'incongruenza del ...

Read more

L’autodeterminazione è un diritto! #ddl405

Articolo di frantic pubblicato su intersezioni Non è un mistero che le persone transessuali, transgender e intersex subiscano costantemente discriminazioni e violenze. In Italia si può morire di transfobia per un crimine d’odio o per mano propria quando ci si suicida per bullismo transfobico, si può essere costrette/i a non proseguire gli studi per lo stesso motivo, si può fare la fame perché la discriminaz ...

Read more

Non vedo, non parlo, non sento. Al massimo insulto.

di Michela Angelini per intersexioni Ci sono cose che bambini e ragazzi non devono né vedere né sentire. Cose di cui non devono parlare. Rischierebbero di confrontarsi tra loro, rischierebbero di creare una società migliore e più inclusiva. “Ideologia del gender” è un'accozzaglia di parole che vorrebbe significare, secondo i suoi inventori, l’ideologia secondo la quale non è il corpo sessuato con cui ognuno ...

Read more

Lo stupro degli animali, la macellazione delle donne

di Carol J. Adams pubblicato su antispecismo.net Non è irragionevole supporre che la prima metafora fosse animale. (John Berger, Perchè guardare gli animali?). Maneggiò il mio seno come se ne stesse facendo una polpetta. (Mary Gordon, Final Payments) Era impossibile soffermarsi a lungo senza cadere in uno stato d’animo o sentimentale, senza cominciare a mettere in gioco simboli e metafore, senza udire lo st ...

Read more

intersexioni - info@intersexioni.it

Scroll to top

Sito web by: Koris web agency