You Are Here: Home » Intersex » Le motivazioni delle proteste contro il 9° Meeting congiunto di endocrinologia pediatrica (Milano 19-22 Settembre)

Le motivazioni delle proteste contro il 9° Meeting congiunto di endocrinologia pediatrica (Milano 19-22 Settembre)

Traduzione di Valentina Piattelli per intersexioni

Qui l’articolo originale di Zwischengeschlecht.org, 1 Settembre 2013.

Truffen_Leipzig_2013

STOP alle mutilazioni genitali dei bambini negli ospedali! 

Protesta per i diritti delle persone Intersex: Milano 18-22 Settembre

Perché abbiamo come bersaglio la “IX Riunione congiunta di endocrinologia pediatrica” che si terrà a Milano dal 18 al 22 settembre.

Informazioni sulle 8 Proteste pacifiche alla “IX Riunione Congiunta dei Mutilatori”

Le Mutilazioni Genitali delle persone Intersex sono un business mondiale e i “perpetratori” sono ben organizzati in varie specializzazioni e gruppi di lavoro nelle associazioni mediche regolari e “occidentali” in tutto il mondo.

Il Cartello Mondiale dei Mutilatori delle persone Intersex comprende non sono le differenti branche della medicina – come ad esempio i chirurghi pediatrici, urologi, ginecologi, endocrinologi pediatrici, psichiatri e psicologi pediatrici, sessuologi etc. – ma comprende anche i politici che sostengono tali pratiche, il personale sanitario che li aiuta etc.

La “IX Riunione degli Endocrinologi Pediatrici” è organizzata da una nota organizzazione di perpetratori provenienti dall’Africa (ASPAE), dall’Asia-Pacifico (APPES), dall’Australia e Nuova Zelanda (APEG), dall’Europa (ESPE), dal Giappone (JSPE), dall’America Latina (SLEP) e dal Nord America (PES, prima LWPPES, vedi sotto), e prevede di far convenire i mutilatori genitali delle persone intersex da tutto il mondo.

No_Reckoning_No_ReconciliationSebbene non si macchino le mani di sangue mutilando personalmente gli organi genitali di bambini indifesi, gli endocrinologi pediatri sono stati e ancora sono il settore di punta che guida il “Cartello Mondiale dei Mutilatori delle persone Intersex”:

– Sono gli endocrinologi pediatrici che in effetti hanno “inventato” le prime chirurgie cosmetiche sistematiche sui bambini nati con un’anatomia sessuale “atipica” (Lawson Wilkins, Baltimora 1950, il patrono della [LW]PES) e sono stati l’agente motore dietro alla disseminazione mondiale di questa pratica disumana (ad esempio Andrea Prader, Zurich 1954, inventore dell’infame “scala di Prader” e patrono ogni anno del “Premio Andrea Prader”)

La “nuova” denominazione medica che etichetta questi bambini è “Disordini dello sviluppo sessuale” (DSD), il cosiddetto “DSD” o “Chicago Consensus Statement” del 2005, pubblicato nel 2006, era stata introdotta ancora una volta dal “gruppo di consenso LWPES1/ESPE2”, composto soprattutto dalla Società per l’Endocrinologia Pediatrica Lawson Wilkins (LWPED) e la Società Europea per l’Endocrinologia Pediatrica (ESPE) – anche dagli organi dirigenti del IX Meeting Congiunto.

– Mentre il Consensus Statement conteneva anche alcuni aspetti positivi (una definizione più inclusiva basata sull’aspetto fisico invece che su teorie sessuologiche, un impegno blando a fornire un sostegno psico-sociale per i genitori e le persone coinvolte), i termini “disordini” e DSD (usati dai perpetratori per più di 40 anni) sono etichette offensive e quindi criticate in modo unanime dalle persone direttamente interessate, e il supporto psico-sociale tramite un team presumibilmente multidisciplinare è tutt’al più una foglia di fico.

– Al giorno d’oggi, pediatri ed endocrinologi (talvolta insieme ad un chirurgo pediatrico o ad un urologo) sono ancora le professioni mediche che di solito si interfacciano con i genitori, cioè che dicono loro che va bene autorizzare la chirurgia cosmetica precoce (fatto questo conosciuto anche all’interno del IX Meeting Congiunto, ved. l’abstract WG6-114: ‘The paediatric endocrinologist is often situated at the centre of the DSD team and acts as a conduit for communication’, e i riferimenti alle Linee guida della Gran Bretagna 2011, Ahmed/Achermann/Conway/Krone/et. al., che incoraggiano le mutilazioni, vedere anche Open Letter to ‘I-DSD 2013’ p.2). In pratica se proprio vengono chiamati esperti psico-sociali, questo avviene come un “bonus” dopo che i genitori hanno dato il “consenso” all’operazione chirurgica, e per assicurarsi la condiscendenza dei genitori e delle compagnie di assicurazione sanitaria.

– Diversi noti perpretatori e divulgatori delle “terapie DSD”, compresa la chirurgia estetica precoce, sono coinvolti nella IX Riunione Congiunta di Milano.

– Tutti gli attuali maggiori “progetti di ricerca” finanziati dai governi sono portati avanti da questi endocrinologi pediatri – e offrono una piattaforma alla IX Riunione Congiunta: come si evince dal programma del convegno ‘I-DSD'(WG6-117), ‘DSD-Life'(WG6-118), ‘DSDnet'(WG6-119).

I ‘DSD’ saranno l’argomento principale durante l’intera 4 giorni della IX Riunione Congiunta, inclusi i casi di “ipospadia”, “ragazzi con un pene molto piccolo”, la “sindrome di Klinefelter”, i cosiddetti “disturbi dell’identità di genere”, ecc.

Dall’altro lato, le voci delle persone direttamente interessate, così come serie considerazioni sui diritti umani, gli aspetti etici e legali saranno per l’ennesima volta assenti.

Qui trovate tutte le date delle manifestazioni di protesta così come la lista delle organizzazioni mediche che partecipano al convegno

Aiutaci a ricordare ai perpetratori che mutilare bambini indifesi non è una cosa giusta!

About The Author

intersexioni
Number of Entries : 250

intersexioni - info@intersexioni.it

Scroll to top

Sito web by: Koris web agency