You Are Here: Home » Appuntamenti e call » Tutti Diversi

Tutti Diversi

Giovedì 21 Novembre intersexioni, con Michela Balocchi, a Padova per parlare di patologizzazione dei corpi intersex, binarismo di sesso/genere e diritti delle persone, all’interno del ciclo di incontri di formazione Tuttidiversi!

TuttiDiversi

Tuttidiversi è un ciclo di incontri ospitato dall’UniversitĂ  di Padova, realizzato da studentesse, studenti ed ex student* insieme all’associazione Anteros e all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (ESU). L’obiettivo è quello di affrontare tematiche ancora poco esplorate nel mondo universitario e accademico italiano.

Il focus è incentrato sulle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identitĂ  di genere, a partire dalle quali si discute di lavoro, migrazioni, transessualitĂ , intersessualitĂ , disabilitĂ , famiglie, inclusione sociale, politiche locali e diritti di coppie e singoli.

Il percorso è patrocinato da Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri) e supervisionato dalla sociologa Beatrice Gusmano. Tra i/le docenti sociologhe, psicologhe, operatrici sociali e giuristi che si occupano di discriminazioni e disuguaglianze sociali.

Tuttidiversi si svolge con cadenza settimanale per cinque giovedì alle 17, presso il Dipartimento di Scienze Chimiche in via Marzolo 1, è aperto a chiunque voglia partecipare, ed è gratuito.

E’ possibile ricevere, previa richiesta, sia i materiali di studio proposti da docenti e organizzatori, sia un attestato di partecipazione. Le aule sono accessibili ai disabili.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

14 novembre 2013 ore 17

Educazione al genere e diversity management: interventi contro l’omofobia e la transfobia nei luoghi di studio, di lavoro e nelle amministrazioni pubbliche

Beatrice Gusmano – sociologa, UniversitĂ  di Verona

Giulia Selmi – sociologa, UniversitĂ  di Trento

21 novembre 2013 ore 17

Transessualità e intersessualità. 

Laura Sebastio e Daniela Pompili, SAT (Sportello Accoglienza Trans, Verona)

Michela Balocchi – dott. di ricerca in Sociologia, intersexioni.

28 novembre 2013 ore 17

DisabilitĂ , sessualitĂ , stereotipi, pregiudizi, possibilitĂ , risorse

Priscilla Berardi – medico, psicoterapeuta

5 dicembre 2013 ore 17

Discriminazione negli ambienti sportivi

Mauro Valeri – sociologo, responsabile dell丹sservatorio su razzismo e antirazzismo nel calcio

A seguire:

Migranti LGBT: quali diritti e quali opportunit

Simone Rossi – avvocato, socio di Rete Lenford Avvocatura per i diritti lgbt e di Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione)

12 dicembre 2013 ore 17

PluralitĂ  delle forme di famiglia

Ilaria Trivellato, referente per l’Emilia Romagna di Famiglie Arcobaleno (associazione genitori omosessuali)

Per informazioni: Chiara Zanini formazione2013(at)anterospadova.it

NOTE SU COMITATO SCIENTIFICO E DOCENTI

La supervisione del progetto affidata a Beatrice Gusmano, assegnista di ricerca all’Università di Verona, che come sociologa si occupa di diversità nel lavoro, di politiche pubbliche a tematica LGBTQ, di educazione al genere. E’ componente del Centro Interdisciplinare per gli studi di genere dell’Università di Trento e ha vinto nel 2009 il Premio Maria Baiocchi per la migliori tesi di dottorato in studi LGBT. Per AHEAD (progetto europeo sulle politiche locali a tematica lgbt, 2011) e UNAR (2011/2012) ha raccolto e analizzato le buone prassi contro la discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere adottate sia a livello nazionale che internazionale. E’ inoltre co-curatrice, con Tiziana Mangarella, di un manuale contro il bullismo omofobico, in corso di pubblicazione (Edizioni La Meridiana, 2014).

Giulia Selmi ha ottenuto il titolo di Dottoressa di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale all’Università di Trento, dove fa parte del direttivo del Centro di Studi Interdisciplinari di Genere. E’ socia fondatrice dell’Associazione “Il Progetto Alice” che si occupa di promuovere progetti di educazione al genere rivolti a insegnanti, studenti e studentesse. Con Silvia Leonelli ha di recente pubblicato Genere, corpi e televisione. Sguardi di adolescenti (Edizioni ETS, 2013).

Laura Sebastio, filosofa e counselor, si occupa da diversi anni di educazione di genere e percorsi sull’identità sessuale nelle scuole. Ha preso parte nel novembre 2011 all’avvio del SAT – Servizio Accoglienza Trans del Circolo Pink di Verona, presso il quale svolge regolarmente colloqui e conduce il gruppo di auto-aiuto.

Daniela Pompili attivista transessuale che da alcuni anni svolge attività di aiuto e ascolto per persone trans. E’ tra le fondatrici del SAT di Verona.

Michela Balocchi, dottoressa di ricerca in Sociologia e Sociologia politica. Ha collaborato con molte Università in progetti di ricerca nazionali ed internazionali e come docente a contratto. Dal 2009 ha iniziato in piena autonomia una ricerca sugli aspetti sociologici della medicalizzazione dell’intersessualità. Fa parte del Centro di ricerca Politesse dell’Università di Verona e del World Intersex Network. Ha contribuito alla fondazione di Intersexioni ed è responsabile dell’omonimo sito. Trai suoi saggi sulla questione intersex/dsd ricordiamo: “Intersex. Dall’ermafroditismo ai “disturbi dello sviluppo sessuale”” (2012) in Zapruder. Il nome della cosa. Classificare, schedare, discriminare, n. 29, Sep-Dec. 2012, 76-84;”Sexual and Human Rights of Intersex People: the Sociological Aspects of Medicalization of Intersexuality in Italy”, in Gender and Sexuality (ed. S. Antosa), Aracne editrice, Roma, 2012, 35-5.

Priscilla Berardi medico, psicoterapeuta e formatrice. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca psicosociale. E’ tra gli autori del documentario Sesso Amore & Disabilità e di un’indagine nazionale su omosessualità disabilità www.priscillaberardi.it/images/Identità_ad_ostacoli_Report_finale.pd

Mauro Valeri, sociologo, psicoterapeuta e funzionario dell’Unar (Ufficio della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica), responsabile dell’Osservatorio su razzismo e antirazzismo nel calcio e ha diretto l’Osservatorio nazionale sulla xenofobia. Sul legame tra calcio e razzismo ha scritto svariati libri. Nel 2012 ha pubblicato Stare ai giochi (edizioni Odradek, 2012), in cui racconta storie di discriminazione verso donne, neri, disabili, transessuali, intersessuali e musulmani nel mondo dello sport.

Simone Rossi, avvocato, socio di Rete Lenford (Avvocatura per i diritti lgbt) e Asgi (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione). Esperto in materia di protezione internazionale dei migranti in relazione al loro orientamento sessuale e alla loro identità di genere, ha partecipato alla ricerca Fleeing Homophobia.

Ilaria Trivellato attivista LGBT e referente per l’Emilia Romagna di Famiglie Arcobaleno (Associazione Genitori Omosessuali), per la quale ha organizzato numerosi incontri nelle scuole (dai nidi all’università), tenuto corsi di formazione e curato progetti, laboratori e rassegne di teatro sui ruoli di genere e sulle tematiche LGBT destinati principalmente a bambini e bambine.

About The Author

intersexioni
Number of Entries : 288

intersexioni - info@intersexioni.it

Scroll to top

Sito web by: Koris web agency