You Are Here: Home » Diritti umani » Essere donne, essere uomini. Percezione e trattamento della variabilità sessuale tra realtà biologica e costruzione culturale

Essere donne, essere uomini. Percezione e trattamento della variabilità sessuale tra realtà biologica e costruzione culturale

Pubblichiamo la tesi di laurea in Sociologia di Nicole Braida, che tratta della percezione sociale e del trattamento dei corpi intersessuali.

In occasione della tesi, Nicole ha svolto una ricerca nel contesto italiano, intervistando persone intersex, pazienti e professionisti/e nell’attuale gestione dell’intersessualità.

La tesi inizia con una ricostruzione storica, in cui si cerca di mettere in relazione il trattamento riservato alle persone intersessuali con i cambiamenti avvenuti nella percezione del sesso biologico nel corso dei secoli (da una visione monosessuale al binarismo rigido della nostra società attuale).

Il discorso, poi, si concentra sulla medicalizzazione dell’intersessualità, cioè quel processo di normalizzazione forzata dei corpi intersex attraverso operazioni chirurgiche e terapie.

La tesi nel 2012 ha vinto il premio Arianna Buttinelli.

Tesi di laurea di Nicole Braida (2010)

Essere donne, essere uomini. 

Percezione e trattamento della variabilità sessuale tra realtà biologica e costruzione culturale

Università degli Studi di Torino – Interfacoltà di Sociologia

 

About The Author

intersexioni
Number of Entries : 286

Leave a Comment

intersexioni - info@intersexioni.it

Scroll to top

Sito web by: Koris web agency