You Are Here: Home » Identit√† di genere; transgender; gender non conform » Interventi chirurgici sui bambini intersex: l’ONIG si pronuncer√† presto ufficialmente?

Interventi chirurgici sui bambini intersex: l’ONIG si pronuncer√† presto ufficialmente?

di Egon Botteghi

La seconda giornata del convegno internazionale ONIG (Osservatorio nazionale identità di genere), tenutosi a Napoli venerdì e sabato scorsi (25-26 Ottobre 2013), era dedicata ai minori con sviluppo di genere atipico.

Sono stati presentati i cinque centri ONIG che in Italia si occupano di bambini ed adolescenti con identit√† di genere variante, (Bologna, Firenze, Napoli, Roma, Torino),¬† che afferiscono al gruppo di lavoro ONIG sui minori, ribattezzato all’interno BABY ONIG.

Al termine delle presentazioni Ottavia Voza, presidente dell’Arcigay Salerno, con delega nazionale per la questione trans, ha chiesto al consesso riunito come l’ONIG si pronunciasse nei¬†riguardi delle operazioni chirurgiche non ‚Äúsalva vita‚ÄĚ, e quindi essenzialmente estetiche, sui bambini intersessuali.

Risponde la moderatrice della tavola rotonda in corso e referente del suddetto gruppo di lavoro sui minori, la dottoressa Damiana Massara, psicologa e psicoterapeuta, dicendo che lei personalmente è contraria a questo tipo di interventi e afferma che così potrebbero rispondere alla Voza la maggioranza dei componenti ONIG presi singolarmente.

Se ne evince che manca per√≤ un pronunciamento ufficiale dell’ONIG nonostante il probabile accordo interno nel dichiararsi contrari agli interventi precoci estetici sui bambini intersessuali.

Prende allora la parola il presidente dell’ONIG Paolo Valerio, ordinario di psicologia clinica all’Universit√† degli Studi Federico II di Napoli, il quale annuncia l’esistenza di un gruppo di lavoro interno all’ONIG sulla questione intersessuale del quale quindi aspettiamo i risultati.

About The Author

Egon Botteghi

Attivista antispecista e per i diritti GLBTIQ. Fondatore della Fattoria per la Pace Ippoasi (2008-2012). Laureato in filosofia, fa parte del collettivo anarcoqueer femminista antispecista Anguane e della redazione di antispecismo.net; cofondatore di intersexioni, √® referente toscano di Rete Genitori Rainbow e referente nazionale per la genitorialit√† trans. Ha ideato il primo convegno nazionale ‚ÄúLiberazione GENERale. Tavola rotonda sulle correlazioni tra antispecismo, antisessismo, intersessualit√† e omotransfobia‚ÄĚ (Osteria Nuova, Firenze, 2013) volto a mettere in evidenza le interconnessioni tra antispecismo e lotta per le minoranze (per sesso/genere, etnia, identit√† di genere, orientamenti sessuali).

Number of Entries : 27

intersexioni - info@intersexioni.it

Scroll to top

Sito web by: Koris web agency